Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Politica dal Mondo

Nota stampa a firma del sindaco di Rende Marcello Manna e dell'assessore al bilancio del comune di Rende Pierpaolo Iantorno

Nota stampa a firma del sindaco di Rende Marcello Manna e dell'assessore al bilancio del comune di Rende Pierpaolo Iantorno

"Ritorniamo a parlare di politica, mettiamo da parte le polemiche, parliamo di buone pratiche amministrative e di risultati concreti del nostro lavoro a beneficio esclusivo della comunità amministrata. Ieri in Giunta abbiamo riapprovato il piano triennale del fabbisogno di personale 2020-2022 e il piano delle assunzioni 2020. Su richiesta di COSFEL in data 5/5/2020 siamo stati invitati a verificare, modificare e integrare la precedente deliberazione del 30/12/2019 per recepire le importanti novità in materia di cui al D.L. 34/2019 in vigore per il 2020 e alla normativa emergenziale."

E' quanto si legge in una nota stampa a firma del sindaco di Rende Marcello Manna e dell'assessore al bilancio del comune di Rende Pierpaolo Iantorno. "In particolare, in tema di assunzione di personale, si passa dalla vecchia logica del turn over al principio della sostenibilità economica e finanziaria del bilancio comunale che consente, in presenza di determinate condizioni circa il rispetto di parametri contabili certificati, di procedere alla realizzazione del piano e di ottenere, in base al posizionamento percentuale dell’indice, premialità incrementali."

"Bene, nel caso del nostro Comune, ci troviamo nelle condizioni di rilanciare a comprova, altresì, della buona gestione e tenuta dei conti pubblici. Sulla scorta di queste rielaborazioni, tra i primi a livello nazionale, passiamo da un piano di 21 nuove assunzioni (di cui 6 riservate a progressioni verticali) ad un piano di 35 nuove assunzioni a tempo indeterminato e pieno per 33 unità di personale (di cui 1 per ricostruzione contrattuale e 7 per progressioni verticali) a copertura dei fabbisogni di specializzazione professionale tramite procedure concorsuali e altri strumenti assunzionali per un investimento complessivo pari in termini di costo ad oltre 900.000 euro."

"A questo dato dobbiamo aggiungere le assunzioni per 14 unità di personale tramite procedure concorsuali peraltro già in corso di espletamento a valere sui fondi povertà e inclusione sociale, già approvate da COSFEL nel 2019 ed in attesa di conferma autorizzativa, per un ulteriore investimento dal costo annuale di 470.000 euro per tre anni. Con l’occasione, ricordiamo che la nostra Amministrazione nel triennio giugno 2017 - giugno 2020, in vigenza di procedura di riequilibrio finanziario pluriennale, ha destinato al lavoro e, quindi, alle persone circa 2.860.000 euro che hanno già consentito la stabilizzazione di 4 unità LSU/LPU, la trasformazione del part time in full time di 88 unità, l’assunzione in mobilità di 3 istruttori/operatori di Polizia Municipale."

"Nella medesima seduta di Giunta abbiamo deliberato il ricorso all’anticipazione di liquidità pluriennale CDP in convenzione con MEF per il pagamento dei debiti commerciali scaduti al 31/12/2019 e certificati sull’apposita piattaforma. Con questo intervento per circa 6.000.000 euro abbattiamo la debitoria accumulata a causa delle ormai ben note carenze di cassa e, contestualmente, generiamo un impatto positivo per il tessuto economico e la comunità locali: si tratta, anche in questo caso tra i primi a livello nazionale, di un’importante azione di rilancio dell’economia locale duramente colpita dall’emergenza sanitaria da Covid-19."

"Riteniamo che entrambi i provvedimenti dimostrano, negli atti e nei fatti, la bontà del nostro agire politico e la validità del nostro progetto amministrativo su due pilastri fondamentali della società e dell’economia, lavoro e impresa, e confermano, ancora una volta, che siamo modello di rifermento anche oltre i confini regionali." Cos' si conclude la nota a firma di Pierpaolo Iantorno - Assessore al Personale, Bilancio, Tributi e Patrimonio e di Marcello Manna - Sindaco della Città di Rende.

 

 


Stampa   Email